Comparto Scuola : incontro OO.SS. - MIUR del 9 aprile

Comparto Scuola : incontro OO.SS. - MIUR del 9 aprile

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 9:35

Per il 9 Aprile p.v. in tarda mattinata è previsto al MIUR un altro incontro del comparto scuola, con la continuazione degli argomenti agli o.d.g. precedenti, tra cui il pagamento degli stipendi e delle ferie ai supplenti.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Re: Resoconto GILDA

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 9:38

RESOCONTO DELLA GILDA

Economie FIS, stipendi e ferie supplenti: incontro al Miur
Resoconto dell´incontro tra l´amministrazione e le organizzazioni sindacali

martedì 9 aprile 2013

Odg: economie MOF 2011-12 e 2012-13; Pagamento supplenti; Pagamento ferie supplenti; Retribuzione per lo svolgimento delle funzioni superiori.
Per l´Amministrazione il Dott. Filisetti

Il Dott Filisetti ha dato una informazione succinta relativa ai calcoli che gli Uffici hanno compiuto circa le economie del MOF relative al 2011-12 mentre si sta definendo la griglia per il calcolo di quelle di quest´anno. Dai calcoli MIUR sarebbero disponibili solo 8,89 milioni di euro.

.................

Supplenze: dopo le recenti polemiche sul mancato pagamento dei supplenti l´Amministrazione ha comunicato che è stato predisposto un primo decreto per il pagamento fino al 13 marzo con una seconda trance il 4 aprile. I decreti sono ancora all´UCB. Si stabilisce che le somme saranno definite in pagamento settimanale alle scuole che caricano correntemente i dati. Alle scuole sarà definito inoltre (si presume a regime nel prossimo a.s.) un finanziamento con margine più ampio, più elevato nei primi mesi di scuola per poi scendere di fatto allo zero in agosto per far fronte alle eventuali necessità di pagamenti imprevisti per supplenze.
Restano ancora problemi di calcolo per le contabilità speciali che saranno affrontati nei prossimi incontri.

Ferie per i supplenti: tutto tace. Manca ancora il parere dell´ufficio legale del MIUR (è passato quasi un mese...) dopo le contestazioni circostanziate degli uffici legali di tutte le OO.SS. Intanto si continua ad applicare, a nostro avviso, una norma illegittima e penalizzante per i supplenti della scuola. Ricordiamo che tutte le OO.SS. hanno richiesto l´applicazione del dispositivo previsto dalla legge di stabilità sulla mancata monetizzazione delle ferie a partire dal 1/9/2013.

Altri aspetti tecnici saranno comunicati con ulteriore relazione.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Re: Resoconto SNALS

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 9:42

RESOCONTO DELLO SNALS

DIREZIONE GENERALE DEL BILANCIO: INCONTRO AL MIUR

Nella mattinata di oggi, 9 aprile 2013, si è tenuto al MIUR un incontro con il seguente o.d.g.: pagamento dei supplenti; pagamento delle ferie ai supplenti; retribuzione dello svolgimento delle funzioni superiori.

L’Amministrazione era rappresentata dal Direttore Generale delle Politiche Finanziarie e per il Bilancio, dott. Marco Ugo Filisetti e dal dott. Rocco Pinneri.

L’Amministrazione ha illustrato la situazione del pagamento dei supplenti, chiarendo che già è stato effettuato un decreto di assegnazione di fondi alle scuole a copertura dei contratti di supplenza inseriti dalle stesse fino al 13 marzo e, poiché tale decreto è stato vistato dall’UCB (Ufficio Centrale del Bilancio), sono già stati appostati sui POS delle scuole i fondi necessari. E’ stata, altresì, predisposta un’ulteriore assegnazione di fondi a copertura dei contratti di supplenze brevi inseriti a sistema fino al 4 aprile; tale nuovo decreto di assegnazione, però, si trova ancora all’UCB per i necessari controlli; solo al termine dell’effettuazione degli stessi, le somme necessarie al pagamento delle supplenze inserite a sistema fino al 4 aprile, potranno essere effettivamente inserite sui POS delle scuole.

Per i prossimi pagamenti si dovrebbe procedere settimanalmente alla determinazione delle somme necessarie alle scuole e, come richiesto più volte dalle parti sindacali, oltre alle somme necessarie per la copertura dei contratti in base all’orario effettuato e per la monetizzazione delle ferie ai supplenti temporanei, nonché per il pagamento del sabato e della domenica nei casi previsti dal CCNL 29/11/2007, saranno inserite, prudenzialmente, ulteriori somme rispetto a quelle strettamente necessarie per il pagamento dei contratti inseriti, al fine di evitare disguidi nel pagamento delle retribuzioni di eventuali contratti di supplenze brevi inseriti nel frattempo dalle scuole.

Al 31 agosto 2013 l’Amministrazione effettuerà un monitoraggio sull’effettivo utilizzo dei fondi assegnati sui POS delle scuole per il pagamento delle supplenze temporanee e provvederà al ritiro delle somme residue non utilizzate. Ciò per evitare i disguidi accaduti, con particolare riguardo all’a.s. 2011/2012, a seguito dei massicci dimensionamenti avvenuti in alcune regioni con decorrenza dal 1° settembre 2012.

Inoltre, l’Amministrazione provvederà a restituire alle scuole quanto anticipato sulla cassa delle stesse, per far fronte, nel corso del 2012, al pagamento delle supplenze temporanee, per un totale nazionale di oltre 30milioni di euro, che saranno attinti dai preesistenti fondi relativi alla contabilità speciale.

A precisa domanda della nostra e delle altre delegazioni sulla soluzione dell’annosa questione del pagamento delle supplenze relative ai mesi di ottobre, novembre, dicembre 2012 in moltissime scuole, dovuta alla scarsa chiarezza degli atti trasmessi da tali istituzioni scolastiche, l’Amministrazione ha comunicato che sta esaminando tutte le mail di chiarimento pervenute dalle scuole, al fine di consentire i pagamenti.

Per quanto riguarda il pagamento delle ferie ai supplenti, l’Amministrazione ha chiarito che l’Ufficio Legislativo del Ministero, appositamente interpellato dall’Ufficio di Gabinetto del Ministro, non ha ancora espresso il proprio parere, richiesto a seguito della divergenza di vedute tra organizzazioni sindacali e Amministrazione, sulla interpretazione delle specifiche norme inserite all’art. 1 della legge di stabilità 2013.

Per quanto riguarda il terzo punto all’ordine del giorno, l’Amministrazione ha dichiarato di non avere novità sullo stesso rispetto agli incontri precedenti.

L’Amministrazione ha fornito, infine, una prima informativa sulle economie del MOF relative all’a.s. 2011/2012 e sulle economie relative alla pratica sportiva per l’a.s. 2012/2013.

La delegazione SNALS-Confsal ha:

- preso atto dei miglioramenti predisposti dall’Amministrazione nella procedura relativa al pagamento delle supplenze temporanee, con particolare riguardo alla rilevazione settimanale dei contratti, al pari dell’assegnazione delle risorse, in modo da consentire alle scuole la liquidazione, entro il mese di agosto, di tutti gli stipendi dovuti per supplenze fino a tale data;

- protestato vivacemente, ancora una volta, per gli insopportabili ritardi che hanno penalizzato migliaia di supplenti che hanno effettuato servizio nelle istituzioni scolastiche nei mesi di ottobre, novembre, dicembre 2012, e che non hanno ancora percepito la retribuzione, a causa delle innovazioni attuate che, nella fase di avvio, hanno determinato delle incongruenze;

- ribadito la posizione tenuta in merito alle ferie dei supplenti nei precedenti incontri rifacendosi anche ai contenuti dello specifico parere predisposto dallo Studio Legale dello SNALS-Confsal;

- ribadito le osservazioni già effettuate nei precedenti incontri sui contenuti della nota del MEF - Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato prot. 0104476, precisando che tale nota, risolve unicamente il problema del pagamento dell’indennità di funzioni superiori spettante all’assistente amministrativo utilizzato su posto vacante e/o disponibile di DSGA, mettendola a carico delle spese fisse del MEF. Nel contempo, fa delle incursioni non condivisibili ed inaccettabili poiché di stretta pertinenza contrattuale ed in contrapposizione ai dettami contrattuali vigenti, ed in particolare ha argomentato che:
> si mette a carico del MEF la sola prevista differenza stipendiale tra l’iniziale del DSGA e quello dell’assistente amministrativo e non anche l’indennità di direzione parte fissa (detratto il CIA) che ordinariamente è erogata con lo stipendio;
> si sostiene che dal differenziale stipendiale previsto dall’art. 69, del CCNL 4/8/95, così come richiamato dall’art. 146, comma 1, lett. g), punto 7, del vigente CCNL va detratto l’importo della I o II posizione economica posseduta dall’interessato mentre né l’Accordo Nazionale 10/5/2006, attuativo dell’art. 7 del CCNL 7/12/05, né la Sequenza Contrattuale 25/7/2008 ed i successivi Accordi Nazionali 20/10/2008, 12/3/2009 e 12/5/2011 dispongono in tal senso;
> si escludono dal pagamento dell’indennità per lo svolgimento delle funzioni superiori gli assistenti amministrativi che sostituiscono i DSGA per periodi di assenza superiori ai 15 giorni continuativi, in difformità di quanto previsto dall’art. 69 del CCNL 4/8/1995, come richiamato dal succitato art. 146, del CCNL 29/11/2007;
> si omette di definire di chi è a carico la prevista indennità spettante ai DSGA cui sia stata affidata una reggenza sia temporanea che annuale, come sempre novellato nel sopracitato art. 69 del CCNL 4/8/95, che continua a trovare applicazione in virtù dell’art. 146 del CCNL 29/11/2007;

- argomentato che, a seguito di quanto disposto ai commi 44 e 45 dell’art. 1 della Legge 228/2012 (legge stabilità 2013), che prevedono che, a decorrere dall’a.s. 2012/2013, agli assistenti amministrativi incaricati di svolgere le mansioni di DSGA per la copertura di posti vacanti o disponibili, compete il compenso in misura pari alla differenza tra il trattamento economico previsto per il DSGA al livello iniziale della progressione economica e quello complessivamente in godimento dall’assistente amministrativo incaricato, è necessario emanare chiarimenti in ordine al caso in cui il trattamento economico in godimento dall’assistente amministrativo sia superiore all’iniziale del DSGA;

- richiesto che, in attuazione dell’art. 4, comma 70 della legge 12/10/2011 n. 183, si provveda alla predisposizione dell’atto di indirizzo all’ARAN per procedere alla contrattazione per il pagamento della indennità dovuta ai DSGA, titolari di scuola normodimensionata, ai quali sia stato conferito incarico aggiuntivo di altra scuola sottodimensionata;

- dichiarato che effettuerà le opportune verifiche in ordine alla determinazione dell’ammontare delle economie 2011;

- richiesto, infine, di conoscere gli esiti definitivi del monitoraggio sui progetti relativi alle attività sportive, presentati dalle scuole per l’a.s. 2012/2013, al fine di determinare con certezza le economie e procedere all’intesa sull’utilizzo delle stesse.

Al termine della riunione si è concordato di effettuare un apposito incontro, già fissato per mercoledì 24 aprile p.v., per definire un’intesa per il riparto delle economie 2011 e per le economie 2012/2013, limitatamente alla pratica sportiva.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Re: Resoconto CISL SCUOLA

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 9:45

RESOCONTO DELLA CISL SCUOLA

Retribuzione personale supplente – Incontro al Miur

Nell’incontro tra Miur e OO.SS. svoltosi nella tarda mattinata di oggi, 9 aprile 2013, l’Amministrazione ha illustrato la situazione attuale relativa al finanziamento delle spese per contratti a tempo determinato del personale scolastico.

Le OO.SS. hanno ricevuto informazione sulle assegnazioni delle risorse sia a saldo del 2012 che per il 2013 sul cedolino unico.

Con riferimento al 2013 sono stati disposti due decreti di assegnazione, il primo a seguito della visualizzazione dei contratti inseriti fino al 13 marzo ed il secondo (che le scuole non vedono sul POS in quanto ancora al controllo dell’UCB) per contratti inseriti fino al 4 aprile u.s..
Il Dipartimento del Bilancio ha comunicato che la lettura dei contratti avverrà con cadenza settimanale.
Inoltre, dalla prossima assegnazione saranno messe a disposizione delle scuole risorse in misura pari a quanto impegnato con i contratti di cui sopra incrementate dalla quota degli 8/12mi del budget di cui al DM 21/2007. L’eventuale giacenza risultante al 31 agosto 2013 sui POS delle istituzioni scolastiche verrà bloccata fino alla riassegnazione necessaria a liquidare i contratti dal 1 settembre tenendo conto anche degli effetti sulla composizione delle scuole per effetto del dimensionamento.

Con riferimento al saldo 2012 le situazioni sono di due tipi:
1. scuole che hanno anticipato con propria liquidità il pagamento dei supplenti
2. scuole che hanno impegnato ma non pagato.

Riguardo il punto 1 , le anticipazioni rilevate dal Miur ammontano a circa 33.000.000 di euro. Il Miur interverrà assegnando e con contestuale erogazione di cassa attraverso l’utilizzo di ci somme ancora giacenti sulle contabilità speciali.
Riguardo al punto 2. è stato riferito che circa 7.800 scuole hanno avuto la assegnazione sul cedolino unico a saldo del 2012, mentre per le altre istituzioni scolastiche l’amministrazione è in procinto di definire la partita a seguito del monitoraggio effettuato e di una verifica sulle scuole dimensionate.

La CISL Scuola preso atto dell’informativa e ha puntualizzato che la priorità da considerare è il lavoratore precario che svolgendo il servizio, ha diritto nei tempi previsti a vedersi liquidato il compenso spettante. I continui ritardi e le difficoltà di gestione che accompagnano in modo cronico non sono più accettabili.
In tal senso ben vengano tutte quelle soluzioni, peraltro già suggerite ben due mesi fa dalla nostra organizzazione , in grado di eliminare tempi di attesa e disfunzioni .
Ad oggi però abbiamo rimarcato che purtroppo sono tante ancora le segnalazioni che ci giungono sulla scarsità delle disponibilità che impediscono la regolare liquidazione delle retribuzioni. Al di là dei monitoraggi o dei controlli, che l’amministrazione è in grado sempre di fare, come abbiamo ormai da mesi sostenuto, le scuole vanno messe nella condizione di poter pagare quanto impegnato evitando anche possibili ricorsi e ingiunzioni dei giudici.

Sul pagamento delle ferie ai supplenti e sulla retribuzione per lo svolgimento delle funzioni superiori l’Amministrazione ha riferito di essere ancora in attesa del richiesto parere all’ufficio legislativo e di comunicazioni da parte di Igop e Mef in risposta alle nostre richieste.
Per quanto riguarda il pagamento delle ferie non godute, comunque, l'amministrazione ha precisato che nell'assegnare le risorse alle scuole viene previsto anche l'importo per le ferie non godute, i ratei di tredicesima, nonchè il pagamento del sabato e della domenica per contratti che ricomprendano l'intero orario settimanale.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Re: Resoconto FLCGIL

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 19:20

RESOCONTO DELLA FLCGIL

Pagamento supplenti, ferie e funzioni superiori: qualcosa si muove
Il Ministero sta lentamente risolvendo le questioni tecniche-finanziarie che hanno finora rallentato il pagamento dei supplenti. La FLC sollecita la riapertura della sessione negoziale sulla determinazione del compenso ai DSGA su due scuole.
10/04/2013

Il 9 aprile si è tenuto un nuovo incontro al MIUR per sciogliere i tanti nodi che ancora si presentano sulle questioni retributive.
Alcuni dei problemi che stiamo denunciando da tempo sono in via di soluzione. Non ci riteniamo comunque pienamente soddisfatti in quanto alcune questioni rimangono irrisolte e anche perché spesso alle comunicazioni non seguono le azioni.

A che punto siamo col pagamento dei supplenti?
Il MIUR sta inviando ad UCB (Ufficio Centrale del Bilancio del MEF) gli elenchi con le somme da erogare alle scuole – per i contratti inseriti fino al 4 di aprile – che dovranno essere certificate per passare l’assegnazione, tramite i POS (Punti di Erogazione della Spesa) del sistema NoiPA. Il MIUR ci ha garantito che farà un invio settimanale ed erogherà una somma a margine degli effettivi contratti inseriti dalle scuole (assieme al prestato servizio) per coprire i tempi che l’ufficio del bilancio impiega per la certificazione.

Il sistema messo a regime dal MIUR dovrebbe prevedere una somma mensile che da gennaio va digradando fino ad arrivare ad agosto dove la disponibilità viene tolta alle scuole, per poter riassegnare le somme a settembre, anche per via del dimensionamento con la riattribuzione dei nuovi codici scolastici. Sarà inviata una nota informativa alle scuole per far in modo di pagare tutto entro agosto.

A che punto siamo con la restituzione delle somme anticipate dalle scuole per il pagamento degli stipendi?
Il Ministero ci ha comunicato che si profilano due situazioni:
1. restituzione per anticipazione di cassa da parte delle scuole: queste non hanno ricevuto ancora nulla. E’ stata fatta una prima stima su 7.800 scuole e il Ministero sta aspettando i nuovi dati ritrasmessi con i flussi dove si rilevavano degli errori. Al momento l’Amministrazione sta provvedendo a reperire risorse dalle ex contabilità speciali e occorrerà ancora un mese prima che i soldi arrivino alle scuole.
2. assegnazione di nuove disponibilità su cedolino unico: è già stata disposta per quelle scuole che hanno compilato i dati trasmessi con i flussi. Mancano ancora i dati delle scuole, alle quelli è stata inviata loro espressa comunicazione, che li stanno ritrasmettendo, per poter procedere con nuove assegnazioni.
Il MIUR ha rilevato un problema con le nuove scuole che hanno incorporato quelle dimensionate nel 2012, poiché, in taluni casi, queste hanno trasmesso dati che non consentono di evidenziare cosa è stato loro passato dalla scuola di origine e, dietro nostra sollecitazione, il MIUR sta cercando di fare una ricognizione anche su quelle.

Il MIUR ci ha segnalato di aver approntato un sistema di verifica – tramite il portale SIDI – sull’apertura da parte della scuola degli avvisi di assegnazione ed erogazione inviati loro.

Secondo la FLC CGIL la centralizzazione del pagamento produce problemi che vengono innescati dai meccanismi di controllo del MIUR sulle scuole (per verificare se hanno “fatto bene i conti”) e questo determina un sistema che non facilita le procedure e genera questi risultati. A nostro avviso sarebbe molto più costruttivo realizzare un altro modello di relazioni tra le scuole e l’Amministrazione.

A che punto siamo col pagamento delle ferie ai supplenti?
Il MIUR è sempre in attesa del parere dell’Ufficio Legislativo sull’interpretazione della norma. Abbiamo chiesto di ricevere quanto prima il previsto parere per poter fare le nostre osservazioni al riguardo.

A che punto siamo con la retribuzione per lo svolgimento delle funzioni superiori?
Il Ministero non ha avuto ancora riscontro dal Ministero dell’Economia e Finanze sulla questione della restituzione chiesta dalle RTS (a seguito della nota IGOP) delle somme percepite dai DSGA incaricati negli anni scorsi.

Abbiamo anche chiesto e preteso di dare una svolta all’apertura della sequenza all’Aran per definire il compenso spettante al DSGA su due scuole. Sono otto mesi che questi lavoratori non percepiscono alcuna somma per le responsabilità e il lavoro fatto in più e che sostengono spese per spostarsi da una scuola all’altra.

Il MIUR aveva fatto richiesta dell’atto d’indirizzo alla Funzione Pubblica che avrebbe dovuto emanarlo di concerto con la Ragioneria Generale. Di fatto non si è ancora proceduto alla sequenza all’Aran a causa del fatto che il MEF non è d’accordo sul numero dei posti indicati dal MIUR per la definizione dei risparmi dovuti al dimensionamento (come indicato dalla L. 183/2011). E’ stato deciso di affrontare la questione in una successiva riunione dove ciascuna organizzazione presenterà le sue osservazioni.

Prossimo incontro il 24 aprile per affrontare la questione delle economie 2011/2012 del MOF.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Re: Resoconto UIL SCUOLA

Messaggioda Info-Scuole.it » 10/04/2013, 19:22

RESOCONTO DELLA UIL SCUOLA

10 Aprile 2013
Pagamento supplenti: in via di soluzione
Il report dell’incontro ministero – sindacati

In data 9 aprile 2013 è proseguito al Miur il confronto tra le organizzazioni sindacali del comparto scuola e la Direzione generale per la politica finanziaria e per il bilancio sul pagamento delle supplenze brevi e saltuarie. Per la UIL Scuola ha partecipato Antonello Lacchei.

I rappresentanti del Miur hanno comunicato che:
sono state assegnate - alle oltre 7.800 scuole che hanno correttamente caricato gli impegni di spesa - le risorse relative ai contratti di supplenza registrati alla data del 13 marzo 2013. È in via di perfezionamento una seconda assegnazione che coprirà il fabbisogno per i contratti registrati entro il 4 di aprile.

Per le restanti scuole si sta proseguendo progressivamente ad assegnazioni settimanali, a seguito delle operazioni di verifica e di rettifica dei dati che sono ancora in corso.
Le prossime rilevazioni dei contratti caricati a sistema saranno settimanali, come le relative assegnazioni di risorse. L'obiettivo è quello di mettere in condizioni le scuole di liquidare, entrò il mese di agosto, tutti gli stipendi maturati fino a quella data.
Il 30 agosto le disponibilità delle scuole verranno azzerate per essere ri assegnate successivamente con una dotazione iniziale che terrà conto dei parametri della scuola ed anche degli eventuali dimensionamenti della rete scolastica.

A partire dalle prossime assegnazioni le scuole riceveranno una somma pari alla durata del prestato servizio dichiarato dei contratti in essere, compresa la monetizzazione delle ferie e, per le settimane con almeno tre giorni lavorati, del sabato e della domenica. Le funzioni di rilevazione dei contratti di NoiPa (il portale del Tesoro per i pagamenti degli stipendi) saranno estese fino al 15 del mese di caricamento. Il caricamento dei dati può essere effettuato ogni giorno, tranne quelli in cui il sistema elabora i cedolini.
Verrà inoltre previsto nelle assegnazioni un margine di riserva commisurato alla dotazione iniziale.

È stata confermata l'emanazione del decreto che prevede una assegnazione straordinaria di fondi, reperiti sulle contabilità speciali degli uffici territoriali, per ripianare le anticipazioni di cassa effettuate dalle scuole per pagare i supplenti brevi del mese di dicembre 2012. Tali risorse verranno erogate per cassa e non sul cedolino unico.
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02


Torna a Notizie sindacali

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron