Articolo del 28/03/13 (dal sito Orizzontescuola)

...da Internet, dai giornali, dagli utenti

Articolo del 28/03/13 (dal sito Orizzontescuola)

Messaggioda Info-Scuole.it » 29/03/2013, 8:42

(dal sito Orizzontescuola)

Novità supplenze: il Miur ritiene di poterle pagare nello stesso mese di svolgimento

Lalla - E' quanto riporta la FLC CGIL che per prima aveva denunciato come il complesso meccanismo del cedolino unico anche per le supplenze brevi potrebbe comportare l'erogazione dello stipendio dopo due mesi dalla prestazione lavorativa. Dopo mesi di lavoro (e di mancata retribuzione dei supplenti), il Miur sembra aver trovato la via.

resoconto FLC CGIL - Il MIUR ci ha comunicato la situazione sull' assegnazione dei fondi per le supplenze :

1. relativamente all'anno 2012 è ancora in corso la modifica, richiesta dall' Amministrazione ad alcune scuole, dei dati errati inseriti a sistema;
2. relativamente all'anno 2013 è necessario che i contratti inseriti a sistema siano sempre convalidati, per tutti i contratti inseriti fino al 13 marzo saranno assegnati i fondi necessari. Si procederà più volte al mese ad integrare le assegnazioni di fondi alle scuole e nel futuro si ipotizza una integrazione settimanale.

L'Amministrazione ritiene che sarà così possibile pagare entro il mese i contratti inseriti entro il 15 dello stesso mese.

Gio, 28/03/2013

----------------------------

(dal sito Orizzontescuola)

I supplenti riceveranno lo stipendio due mesi dopo aver lavorato

Lalla - La denuncia è della FLC CGIL e fa riferimento al modo in cui il nuovo sistema di pagamento delle supplenze è stato strutturato, tramite il cedolino unico. A parte le polemiche per il suo avvio (i docenti devono ancora ricevere la retribuzione di dicembre e gennaio), anche a sistema il pagamento avverrà due mesi dopo la prestazione lavorativa.

La FLC CGIL denuncia "Il sistema che è stato adottato, in discordanza con quanto previsto nella nota MIUR al MEF sulle regole di liquidazione (art.7, c. 37 L. 135/2012 – Spending Review), consente ai supplenti di riscuotere la loro retribuzione solo due mesi dopo aver lavorato (e questo anche a regime), poichè il sistema informatico è stato strutturato in modo che la comunicazione su NoiPA - vale a dire l'apertura delle funzioni per caricare gli importi a cedolino unico - possa avvenire solo dal 26 del mese successivo alla maturazione della liquidazione spettante. Questo è di una gravità inaudita e va ben oltre i nostri dubbi e le nostre previsioni, espressi ai dirigenti della Direzione Generale del Bilancio in sede di comunicazione sull'introduzione delle nuove regole di pagamento".

Wed, 13/02/2013
Info-Scuole.it
Amministratore
 
Messaggi: 203
Iscritto il: 28/01/2013, 16:02

Torna a Articoli e commenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti

cron